soloillustratori

soloillustratori

domenica 6 aprile 2014

Jessie Willcox Smith

Un articolo di Dindi








Jessie Willcox Smith (Filadelfia , 6 settembre 1863 – Filadelfia, 3 maggio 1935) è stata un'illustratrice statunitense, famosa per i suoi lavori in riviste come Ladies Home Journal e per le illustrazioni per bambini.
Smith studiò alla Pennsylvania Academy of the Fine Arts sotto l'insegnamento di Thomas Eakins dove si laureò nel 1888. L'anno successivo cominciò a lavorare in una sezione del Ladies Home Journal, per cinque anni. Lasciò il lavorò per seguire i corsi di Howard Pyle, prima alla Drexel e poi alla Brandywine School.
Fu una prolifica contributrice di libri e riviste durante la fine del XIX e l'inizio del XX secolo, illustrando storie ed articoli di clienti come CenturyCollier's WeeklyLeslie's WeeklyHarper'sMcClure'sScribners e anche del Ladies' Home Journal.
Smith è molto conosciuta per le copertine di Good Housekeeping che dipinse tra il dicembre 1917 e il marzo 1933. Dipinse anche poster e ritratti. Molto famose sono anche le dodici illustrazioni realizzate per il libro di Charles Kingsley The Water-Babies del 1916.  (Wikipedia)
A me piacciono moltissimo i suoi colori caldi e luminosi e, soprattutto i disegni in cui rappresenta bambini che leggono: da soli, con la mamma, con i fratellini. Si vede che Jessie voleva promuovere la lettura per l'infanzia! 























































































Sono molto belle anche le immagini senza un tema che le leghi .




































































































































































le fiabe:









































































                                      e piccole donne:











Disegni stupendi, non è vero?? Jessie fu amica intima delle artiste Elizabeth Shippen Green e Violet Oakley, le quali studiarono anche loro con Pyle.
Di loro parlerò in un altro post, ma devo dire che se non c'è la firma, è difficile a volte attribuire un disegno all'una piuttosto che all'altra illustratrice. Se avessi commesso errori, chiedo venia!

Nessun commento:

Posta un commento