soloillustratori

soloillustratori

domenica 27 aprile 2014

Mabel Lucie Attwell

Un articolo di Dindi








Mabel Lucie nacque a Londra nel 1879, in una famiglia numerosa. Bambina timida, amava inventare storie, insieme alla sorella, e disegnarle. A sedici anni entrò in un college, mantenendovisi con i suoi lavori. Durante il periodo degli studi incontrò il pittore e illustratore Harold Earnshaw, con cui si sposò ed ebbe tre figli: una femmina, Peggy, e due maschi Peter e Brian, che furono gli ispiratori dei suoi disegni.
Fin dagli inizi i suoi lavori ebbero grande successo: ella non disegnava solo bambini, ma attraverso loro, rappresentava il mondo degli adulti.
I suoi lavori apparvero su pubblicità, cartoline, calendari, libri; il suo humor rappresenta le varie situazioni di vita quotidiana ed illustrano i cambiamenti, le mode, gli stili di vita inglese della sua epoca.
Illustrò la maggior parte delle fiabe famose, come Peter Pan, Alice, le fiabe dei Grimm e quelle di Andersen, mentre come pubblicitaria, i suoi lavori promossero l'arruolamento nella prima e nella seconda guerra mondiale.
Usò l'innocenza e il fascino dell'infanzia per attrarre l'attenzione degli adulti ed il suo intelligente approccio, rese i suoi lavori senza tempo, tanto che i suoi angelici bambini sono richiesti ancora oggi per decorare libri ed oggetti.
Mabel morì a Fowey, in Cornovaglia, nel 1964 ed il suo lavoro fu continuato dalla figlia Marjorie (Peggy).








































































































































































































In questa illustratrice io, da profana, vedo molte rassomiglianze con la nostra Mariapia: sia nel visino paffuto dei bimbi, che nell'evoluzione dello stile che, col passare del tempo cambia sostanzialmente.

1 commento:

  1. Certo che anche questi sono fantastici. Grazie, daniela

    RispondiElimina